Capraia, una roccia nel mare

Capraia, una roccia nel mare

L’Isola di Capraia, è un comune di circa 400 abitanti della provincia di Livorno, attualmente fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.
La vegetazione è ricchissima e presenta alcune specie endemiche rarissime.  Situata a 44 miglia di distanza da Livorno, ha una superficie di circa 20 kmq ed è la terza isola per grandezza dell’Arcipelago Toscano dopo l’isola d’Elba e l’isola del Giglio.
Il punto più alto,  monte Castello,  raggiunge  447m.

Isola di Capraia - Livorno

Isola di Capraia – Livorno

Il nome “Capraia” deriva dalle capre selvatiche che vivevano una volta sull’isola.
Dal 1873 al 1986 è stata sede di una colonia penale.
Attualmente Capraia ha una vocazione prettamente turistica, il numero limitato di ricettvità fa sì che anche in  estate non c’è un invasione turistica.
L’isola presenta coste alte e rocciose difficilmente raggiungibili via terra. L’unica spiaggia dell’isola è  “Cala della Mortula” che si forma durante i mesi estivi.

Chiesa di San Nicola in piazza Milano - Isola di Capraia

Chiesa di San Nicola in piazza Milano – Isola di Capraia

Il paese si trova a 52m di altezza ed è raggiungibile dal Porto dall’unica strada carrabile che è meno di 800m servita da collegamenti in autobus.
La circolazione ed il parcheggio sull’isola sono regolamentati da ordinanza comunale, pertanto è sconsigliato portare l’auto sull’isola.

L’Isola di Capraia si raggiunge via mare con traghetti che partono dal porto di Livorno

Scrivi un commento