Cosa fare a Pasqua in Toscana

Home/In primo piano, Info Utili, News e Offerte/Cosa fare a Pasqua in Toscana

Cosa fare a Pasqua in Toscana

E’ Marzo, i giorni si allungano di giorno in giorno, il sole è già molto caldo e mettendosi in un angolo protetto, ci si può togliere giacca e maglione. Quest’anno, la Pasqua cade molto presto in un periodo in cui non ci sono ancora molto turisti e pertanto ideale per visitare la Toscana, le città d’arte e scoprire la meravigliosa natura che proprio in quel periodo si sta svegliando. Generalmente, giusto i giorni di festa, dal Venerdì Santo fino al Lunedì di Pasqua vi è più movimento, ma prima e dopo vi è una piacevole calma che consente di scoprire i luogi d’interesse storico culturale, la campagna o il mare con tutta calma.

Gruppo di Cipressi vicino a San Quirico d'Orcia

Gruppo di Cipressi vicino a San Quirico d’Orcia

Anche in Toscana, per la Domenica di Pasqua, non manca il tradizionale agnello, seguito particolarmente in Maremma dai Tortelli Maremmani e per finire una Schiacciata di Pasqua, un pane dolce tipico per la pasqua. Per il Lunedì potrete scegliere se fare un picknick in campagna o sul mare oppure se preferire la visita dei musei nelle città d’arte.

Vista da Piazzale Michelangelo su Firenze e l'Arno

Vista da Piazzale Michelangelo su Firenze e l’Arno

Se decidete per la Toscana settentrionale, una tappa a Pisa con visita sulla torre pendente sono d’obbligo. Non lontano vale la pena visitare la città di Lucca e Pistoia nonché naturalmente Firenze, dove la domenica di Pasqua ha luogo lo storico Scoppio del Carro.
Se soggiornate vicino alla costa, vale la pena visitare la Versilia con Viareggio, le Alpi Apuane con le cave, il cui prodotto più famoso oltre al marmo è sicuramente il Lardo di Colonnata. Vicino a Lucca invitano Collodi con il Parco di Pinocchio nonché Montecatini Terme.

Vista su Monteriggioni Toscana

Vista su Monteriggioni Toscana

Al centro, partendo da Firenze in direzione Siena, incontriamo la zona del Chianti Classico, sicuramente la zona vinicola più famosa d’Italia che si estende fino alla città di Siena. Oltre al vino, il Chianti Classico ha bellissimi Castelli e caratteristici luoghi che valgono la pena visitare (Castellina, Radda, Gaiole in Chianti, Castelnuovo Berardenga). Da qui non sono lontani Volterra, San Gimignano oppure il piccolo, ma delizioso borgo fortificato di Monteriggioni.

Bagno Vignoni Val d'Orcia Toscana

Bagno Vignoni Val d’Orcia Toscana

Da Siena in direzione sud, una tappa obbligatoria è Montepulciano, per spostarsi da qui a Pienza, la città del Pecorino nella verdissima Val d’Orcia. A pochi chilometri incontriamo la piccola località termale Bagno Vignoni, S. Quirico d`Orcia, Castiglion d`Orcia nonché poco distante Montalcino.

Castiglione della Pescaia - caratteristico borgo sul mare Maremma Toscana

Castiglione della Pescaia – caratteristico borgo sul mare Maremma Toscana

La costa toscana meridionale, la Maremma, vi aspetta con Populonia ed il Golfo di Baratti, zona etrusca con musei e scavi da visitare, più nell’entroterra la piccola perla Massa Marittima ed ancora più verso sud, sul mare Castiglione della Pescaia, da borgo fortificato a paesino di pescatori, oggi una delle località più in voga sulla costa nonché il Monte Argentario con Porto Santo Stefano e Porto Ercole con l’Isola del Giglio davanti. L’entroterra della Maremma offre piccoli caratteristici borgi quali Pitigliano, Sovana e Sorano nonché la località termale di Saturnia.

Vista su Pitigliano di notte

Vista su Pitigliano di notte

Anche se la Pasqua è alla fine di Marzo, il clima può essere mite con delle giornate calde di sole, ma siccome è un mese non ancora stabile, durante i giorni di pioggia le temperature si possono abbassare in un attimo. Pertanto si consiglia di prepararsi per ogni evenienza.

2016-03-08T11:10:41+00:00 7 marzo 2016|In primo piano, Info Utili, News e Offerte|0 Commenti

Scrivi un commento