Il Palio di Siena

Home/Scoprire la Toscana/Siena/Il Palio di Siena

Il Palio di Siena

Due volte all’anno, il 2 luglio (il Palio per la Madonna di Provenzano) ed il 16 agosto (il Palio per l’Assunta) si svolge la storica gara di cavalli, cavalcati daifantini, è conosciuta in tutto il mondo sotto il nome: il Palio di Siena, nella Piazza Campo.

Esso è nato nel XVII secolo dai giochi d’arma dalle contrade che ci facevano battere i loro giovani come allenamento nel caso di guerra.
Le contrade stesse invece vennero costituite come organi del comune. La sede di ogni contrada fu una chiesa parrocchiale. Il compito delle contrade fu tra l’altro la formazione militare.

palio di siena-6Nel XIII secolo ci furono tante contrade quante furono le famiglie più importanti (42) che nel corso dei secoli si stavano riducendo.
Nel 1730 vennero definitivamente decise i confini, nonché le 17 contrade che ci sono ancora oggi.
Solo dieci contrade partecipano alla gara: le sette che non hanno potuto partecipare l’anno prima e altre 3 che vengono sorteggiate.
Durante i preparativi, i cavalli vengono curati da un barbaresco.
Ogni contrada organizza la sera prima della gara una cena all’aperto.
Il giorno dopo, prima dell’inizio gara viene accompagnato il cavallo della corsa dalla contrada per la benedizione alla chiesa parrocchiale.
Poi partecipano tutte le contrade con i loro bandieristi vestiti in costumi medievali al corteo storico.

2015-01-11T17:40:14+00:00 10 gennaio 2011|Scoprire la Toscana, Siena|0 Commenti

Scrivi un commento